CIVIC.DESIGN

PROGETTAZIONE

PROGETTAZIONE

Disegno Urbano, Architettura, Design Industriale e Grafico, Progettazione Sociale, Design Relazionale, Interaction Design.

INTELLIGENZA COLLETTIVA

INTELLIGENZA COLLETTIVA

Servizi, Spazi, Relazioni, Sistemi integrati, Strumenti, Dispositivi, Metodi, Processi, Strategie, Politiche, Scienza dei Dati.

TERRITORIO

TERRITORIO

Placemaking, Scienze Politiche, Sociologia, Antropologia, User Experience, Economia Urbana, Pedagogia Urbana, Geografia e molto altro...

  • COAM - Collegio degli Architetti di Madrid

    Certificato dall' Istituto di Architettura di Madrid

    vai al sito

  • corso online - gennaio>maggio 2017

    Il CIVIC DESIGN è incentrato su progetti civici, relazionati con la cittadinanza intesa come collettività politica capace di produrre un impatto sul proprio territorio

    Il corso si struttura con sessioni video registrate che ogni partecipante riceverà tutte le settimane. Ogni sessione è dedicata ad un argomento specifico e sarà accompagnata da materiale teorico e referenze di approfondimento. Ci saranno inoltre delle sessioni collettive in streaming, per conoscere il lavoro di ospiti nazionali ed internazionali. Saranno messi a disposizione dei partecipanti un forum pubblico e la piattaforma di CivicWise per lo sviluppo dei progetti. Obiettivo del corso è la produzione di una pubblicazione collettiva dei progetti sviluppati da parte dei partecipanti.

    Vai alla struttura del corso
SESSIONI LIVE STREAMING

SESSIONI LIVE STREAMING

Ogni 15 giorni avremo l’opportunità di dialogare e dibattere in una videoconferenza collettiva in diretta.

30 LEZIONI REGISTRATE

30 LEZIONI REGISTRATE

Le lezioni sono registrate con telecamere e audio professionali. Ciascuna lezione è accompagnata da un testo di riferimento e collegamenti.

FORUM

FORUM

Forum esclusivo per i partecipanti, attivo per tutta la durata del corso.

 


PERCHÈ IL CIVIC DESIGN?

Il Civic Design si applica per ottenere soluzioni collettive pensate per il bene di una comunità: i risultati possono essere Servizi, Spazi, Relazioni, Sistemi, Strumenti, Dispositivi, Metodi, Processi, Strategie, Politiche, Contenuti Audiovisivi e App.
L’ ambito di lavoro tiene in grande considerazione la dimensione ibrida del territorio, la sua componente più materiale e la sua sfera digitale, oltre a considerarne la dimensione Glocale, ovvero la relazione con l’immediato l’intorno locale senza trascurare la sua connessione con un ambito più globale.
Il raggiungimento di un prodotto finale è solo uno dei possibili percorsi: il Civic Design consente di arrivare alle soluzioni desiderate attraverso processi e metodologie, rendendo possibili relazioni e strategie basate sulla collaborazione di molte persone, ognuna inserita nel proprio territorio.

Parliamo quindi di un’idea di Design che ambisce a generare Innovazione Civica.

L’introduzione di questo concetto rimanda tutti alla nostra condizione di cittadini, relazionati con un territorio e la sua governance. Dopo anni di meccanismi che ci hanno slegato dalla nostra dimensione fisica e locale, è urgente recuperare il nostro protagonismo nel territorio.
Il punto di partenza non può essere altro che il territorio di cui ognuno di noi fa parte, senza dimenticare ovviamente le sue relazioni con il resto del mondo, ovvero con la sua dimensione Glocale.
Superata l’idea di applicare formule e ricercare la partecipazione, qui si passa direttamente alla generazione di un processo/attore che vive e si sviluppa in un territorio, dialogando e coinvolgendo altri attori e definendo nuovi protagonisti. Stiamo parlando di una nuova e appassionante visione professionale che non rientra e non si riconosce nelle dimensioni e negli ecosistemi classici…
Per la prima volta in Italia dopo il successo in Spagnolo e Francese!

 

 

ISCRIVITI ORA!

 

 

Corso coordinato da

Domenico Di Siena

Domenico Di Siena

Architetto, Civic Designer e Ricercatore. Progetta e sviluppa processi e strumenti di Innovazione Civica che supportano le autorità locali, le organizzazioni e le università nella collaborazione con i cittadini a favore dei beni comuni.

Francesco Previti

Francesco Previti

Architetto e CivicWiser si interessa di sostenibilità ambientale, affascinato del legame tra (auto)produzione biologica e comunità. Si interessa e ricerca nell’ambito del Civic Design per l’autorealizzazione personale e l'identità comunitaria.

Teresa Pontini

Teresa Pontini

Laureata in Architettura e Società al Politecnico di Milano, negli ultimi anni, ha iniziato ad occuparsi di progettazione partecipativa e di urbanistica collaborativa tramite corsi ed esperienze lavorative a Madrid e a Milano.

Vuoi ricevere più informazioni?

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required